Un Corpo

Sinossi

Un Corpo nasce dall’incontro con l’omonima novella scritta dall'architetto Camillo Boito nel 1870.
La partitura drammaturgica muove dalle trentatré pagine dello scritto fino a divenire indagine e scarnificazione del testo in positivo, per ciò che dice, ed in negativo, per ciò che tace.
Un’opera di vivisezione e vivificazione del testo.
Uno spettacolo in cui il titolo si fa storia, il cui titolo è la storia.

Ricerca artistica

Un Corpo è una performance spettacolo in due atti brevi.
Il primo è danzato e coreografato, il secondo è di parola e di testo.
Attraverso il processo di installazione Un corpo indaga l’allestimento scenografico nel vivo della performance e la relazione tra architettura ed il testo.
È pensato per gallerie, musei, spazi performativi, teatrali e non teatrali.
È stato presentato in una prima versione site-specific presso l’Unesco Visitor Center di Crespi d’Adda per il Festival della Letteratura del Lavoro “Produzioni Ininterrotte 2019” con il patrocinio dell’Accademia di Belle Arti di Brera, Politecnico di Milano, Università degli studi di Bergamo, ass. Adi e Cna.

Crediti

2019
di e con: Agnese Bocchi, Tobia Scarrocchia
coreografie/scenografia/costumi: Agnese Bocchi, Tobia Scarrocchia
durata: 45 min.

Scheda tecnica / Scheda artistica